Il piano di tassi di interesse della Fed potrebbe spingere gli investitori a Bitcoin

La Fed ha annunciato oggi che i tassi di interesse rimarranno vicini allo 0% fino al 2023. Gli investimenti alternativi potrebbero diventare più interessanti.

La Federal Reserve ha concluso oggi la sua riunione politica di due giorni

La Federal Reserve ha detto oggi che manterrà i tassi di interesse vicino allo 0% fino al 2023 in una mossa che potrebbe spingere gli investitori verso il Bitcoin Future. Alla conclusione di una riunione politica di due giorni, durante la quale il Consiglio dei Governatori della Federal Reserve ha discusso come attualizzare la sua strategia generale di lasciare che l’inflazione aumenti, la Fed ha detto che i tassi di interesse quasi zero saranno probabilmente in vigore fino al 2023 per aiutare gli Stati Uniti a riprendersi dalle ricadute economiche della pandemia del coronavirus.

Il presidente della Fed Jerome Powell ha tenuto oggi una conferenza stampa:

„Per quanto riguarda i tassi di interesse, indichiamo ora che ci aspettiamo che sia opportuno mantenere l’attuale intervallo di valori obiettivo dello 0-0,25% per il tasso dei fondi federali fino a quando le condizioni del mercato del lavoro non avranno raggiunto livelli coerenti con la valutazione del comitato sulla massima occupazione e l’inflazione è salita al 2% ed è sulla buona strada per superare il 2% per un certo periodo di tempo“.

Ha aggiunto che, sebbene l’attività economica e l’occupazione abbiano registrato una ripresa negli ultimi mesi, rimangono ancora ben al di sotto dei livelli del gennaio 2020. La disoccupazione è ancora elevata negli Stati Uniti, e il settore dell’ospitalità e dei viaggi è stato colpito in modo particolarmente duro.

Ma cosa significano i bassi tassi di interesse per l’economia statunitense – e cripto in generale?

In tempi di difficoltà economiche, la Fed ha spesso tagliato i tassi di riferimento per rilanciare l’economia: bassi tassi di interesse significano minori costi di finanziamento per i consumatori e le imprese. Questo è fantastico per i mutuatari. Tuttavia, quando i tassi d’interesse sono bassi, gli investitori hanno meno probabilità di investire il loro denaro in obbligazioni fruttifere, come le obbligazioni o gli strumenti finanziari basati sul debito, proprio perché generano meno interessi.

Con tassi di interesse così bassi nel 2020, è possibile che gli investitori cerchino di investire in attività non fruttifere di interessi, come Bitcoin-Charles Bovaird, Vice Presidente dei contenuti di Quantum Economics, ha detto a Decrypt.

„Se gli investitori sono tradizionalmente attratti da certi asset perché pagano gli interessi, e la politica della Fed esercita una pressione al ribasso sui tassi d’interesse, quegli stessi investitori sono meno incentivati a investire i loro soldi in quegli asset“, ha detto. „Se abbiamo un ambiente con tassi di interesse bassi sostenuti, questo dà agli investitori un maggiore incentivo a investire il loro denaro in attività non fruttifere di interessi, per esempio azioni e valute digitali“.

Il mondo della finanza tradizionale guarda già all’oro, al Bitcoin e ad altri asset digitali, poiché la risposta all’epidemia di coronavirus espone i punti deboli al dollaro USA. La scorsa settimana, la correlazione tra i prezzi dell’oro e dei Bitcoin ha raggiunto livelli record, suggerendo che la valuta digitale sta diventando sempre più un bene rifugio sicuro.

Questo potrebbe continuare se i bassi tassi di interesse creano un effetto valanga.

„Se questa era di bassi tassi di interesse diventa una nuova normalità, mi chiedo se questo renderà la gente ancora più scettica sull’attuale sistema finanziario“, ha detto Bovaird.